Informativa sui Cookies



Liguria e Sardegna Organizzazione criminale importava cocaina





Nelle prime ore di questa mattina i carabinieri di Genova e di Olbia hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Cagliari su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia. Sono stati catturati due italiani nell’area di Olbia e una ecuadoriana, di 37 anni, che vive a Genova – Sampierdarena. Uno dei due uomini e la donna sono finiti in carcere, l’altro uomo agli arresti domiciliari in Sardegna. L’indagine era iniziata nel 2009, sulla base di alcune notizie che indicavano l’esistenza di un’organizzazione criminale, attivo tra Liguria e Sardegna, dedito all’importazione di cocaina dal Sudamerica.

Dalle informazioni risultava che un’equadoriana residente a Genova si curava dell’ importazione in Liguria e poi del trasporto in Sardegna dello stupefacente, destinato principalmente al mercato sardo e, in via residuale, a quello ligure. Gli investigatori hanno accertato che la cocaina, prodotta dai cartelli sudamericani, era acquistato da italiani, responsabili dell’approvvigionamento, stanziati in Ecuador, poi inviata in Europa, spesso transitando sul territorio statunitense, tramite spedizionieri internazionali, oppure trasportata, attraverso corrieri sudamericani, direttamente in Italia.(Adnk)

Be the first to comment on "Liguria e Sardegna Organizzazione criminale importava cocaina"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*