Informativa sui Cookies



Sardegna Confermati 14 casi di lingua blu





E’ ormai confermato dalle analisi dell’Istituto zooprofilattico della Sardegna che i casi di lingua blu, la febbre catarrale degli ovini, trasmessa da una zanzara, sono 14 sparsi in tutta l’isola. La provincia piu’ colpita e’ quella di Carbonia-Iglesdias, nel Sulcis, con 3 allevamenti confermati e 36 sospetti, poi l’Ogliastra (5 certi e 12 sospetti) e Cagliari con 6 casi, con altri 17 in attesa del responso dei laboratori.


La Coldiretti Nuoro Ogliastra “e’ fortemente preoccupata per le ricadute che i nuovi focolai di lingua blu potranno avere sulla gia’ fragile economia agropastorale dell’Ogliastra”, spiega in una nota l’associazione di categoria.

Simone Cualbu, Presidente della Coldiretti Nuoro Ogliastra e’ preoccupato per l’ordinanza reginale del 29 ottobre scorso con la quale viene bloccata la movimentazione dei capi in tutta l’Ogliastra perche’ “va ad incidere in maniera pesante sui bilanci aziendali che gia’ soffrono una crisi senza precedenti anche a causa dell’impennata del costo delle materie prime. Impedire la movimentazione di tutti i capi ovini, caprini e bovini, se da un parte serve a salvaguardare lo stato sanitario del patrimonio zootecnico isolano, dall’altra va a danneggiare anche quelle aziende che hanno comunque vaccinato gli animali. Abbiamo molti allevatori, specie bovini, che erano gia’ pronti a far partire i vitelli. Ora con questo blocco rischiano di perdere la commessa e di continuare a spendere soldi per alimentare il bestiame”.

Per questo motivo, affinche’ le imprese agricole ogliastrine non paghino un prezzo troppo alto, Coldiretti chiede all’Assessore della Sanita’ della Regione sarda, Simona De Francisci, “la modifica della determinazione dello scorso ottobre permettendo la movimentazione dei capi che siano stati vaccinati contro la lingua blu e che quindi garantiscono condizioni minime di sicurezza”.(fonte Adnk)

Be the first to comment on "Sardegna Confermati 14 casi di lingua blu"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*