Informativa sui Cookies



Arrosu cun cancioffa………riso ai carciofi





I carciofi sardi, piccoli e spinosi, sono piuttosto gustosi. In Sardegna, si consumano anche crudi conditi soltanto con olio extra vergine d’oliva e bottarga.  La particolarità di questa preparazione, è data dall’utilizzo dello strutto e del pecorino grattugiato che, aggiunto a fine cottura, serve a creare una profumata crema.

Ingredienti:

200 grammi di riso

4 carciofi spinosi sardi

2 pomodori secchi

Strutto o olio extra vergine d’oliva

1 litro di brodo vegetale

1 limone

1 spicchio di aglio

1 cipolla

Pecorino grattugiato

Prepariamo i carciofi, eliminando le foglie esterne e le spine; tagliamoli a metà e priviamoli del fieno; mondiamo i gambi e tagliamoli a pezzi. Mettiamo il tutto in acqua  acidulata con del limone. Tritiamo la cipolla, l’aglio e i pomodori secchi, mettiamoli a rosolare con lo strutto e saliamo. Sgoccioliamo i carciofi, tagliamoli non troppo sottilmente ed uniamoli alla cipolla. Dopo 5 minuti, versiamo il riso, mescoliamo ed uniamo il brodo. Facciamo cuocere per circa 15 minuti, poi uniamo il pecorino grattugiato e serviamo.

 

 

 

Be the first to comment on "Arrosu cun cancioffa………riso ai carciofi"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*