Informativa sui Cookies



Isole che parlano di…cibo Per la Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile





Per il secondo anno consecutivo l’Associazione Sarditudine aderisce alla Settimana UNESCO Educazione Sviluppo Sostenibile 2012 con il progetto “Isole che parlano di…cibo”.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Settore Ambiente del Comune di Palau e l’Associazione Ottomani, costituisce lo sviluppo di Isole che Parlano ai bambini, iniziativa che dal 2005 punta alla valorizzazione dell’educazione e del territorio attraverso la ricca sezione didattica laboratoriale per l’infanzia e l’adolescenza.

La Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile rientra nella campagna mondiale proclamata dall’ONU e coordinata dall’UNESCO ‘DESS – Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005 – 2014′, il cui scopo è quello di diffondere valori, conoscenze e stili di vita volti al rispetto del bene comune e delle risorse del pianeta. Il tema della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2012, che si terrà come ogni anno a novembre, è l’Alimentazione. Tale tema offre vari punti di riflessione quali i metodi di produzione, la salvaguardia del territorio, il modo in cui si fruisce di un determinato bene, le sue capacità di aggregazione o, semplicemente, il tramandare alcune tradizioni popolari.
Il progetto “Isole che parlano di…cibo” vuole trasportare bambini ed adulti in un gioco alla scoperta del mondo alimentare, riprendendo la quotidiana convivialità del pasto. Nutrirsi non è solo come necessario atto quotidiano ma rappresenta un rituale comunitario, un’occasione di conversazione e di condivisione. L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di ambiti di incontro e discussione sull’alimentazione, sulle differenti tradizioni culinarie, sulla riduzione degli sprechi, l’importanza di nutrirsi con alimenti di stagione e di produzione locale.

Le attività proposte dall’Associazione Sarditudine sono tre e si pongono l’obiettivo di creare un momento di riflessione e discussione sul tema.
Un concorso fotografico rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni.“Cosa mangio: cibi sani nella mia cucina”. Attraverso il linguaggio fotografico si vuole trasportare i partecipanti e le loro famiglie in un gioco alla scoperta del mondo alimentare. Il bando è scaricabile sul sito www.isolecheparlano.it e sulla pagina fb del Festival. La spedizione delle immagini dovrà avvenire entro e non oltre il 30 gennaio 2013.
La seconda attività è incentrata sulla condivisione e proiezione del corto d’animazione “Fatti di Pane” prodotto dall’Associazione Sarditudine e dall’Associazione Ottomani di Bologna. Protagonista del film animato è il pane, alimento considerato tanto ‘povero’ quanto ricco di storia e di tradizioni. Il corto è visibile su http://www.youtube.com/watch?v=ewEFM05-UT4&feature=plcp.
La terza e ultima attività prevista è quella denominata “Ricettario sociale: in cucina con gli avanzi”. Una cucina virtuale dove chiacchierare, condividere immagini, sapori e “ricette” per una riduzione degli sprechi in cucina.
Per partecipare, il Ricettario si trova sulla pagina http://www.facebook.com/ricettariosociale e sarà “attivo e ricettivo” dal 19 al 25 novembre 2012, durante la settimana UNESCO ESS 2012
Alle ricette saranno allegate le immagini grafiche o fotografiche del ‘pasto’ che si vuole condividere.

Tutte le attività sono gratuite

Be the first to comment on "Isole che parlano di…cibo Per la Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*