Informativa sui Cookies



I guaritori di Arbatax





img011Girolamo Silviero Calisi, il guaritore di Arbatax, ha lasciato un’importante eredità al figlio Salvatore: aiutare tutti coloro che soffrono di problemi cutanei.

Salvatore Calisi, figlio del guaritore Girolamo Silverio Calisi, noto Cilormo, riesce a guarire le malattie dermatologiche ricorrendo alla sua taumaturgica saliva.
Il padre, conosciuto anche oltre i confini regionali, si è sempre reso disponibile nei confronti di tutti gli ammalati che si sono presentati a casa sua; il signor Cilormo, così come il figlio Salvatore, non accettano soldi e ricompense. Semplicemente si mettono a disposizione di tutti coloro che hanno la necessità di essere guariti da patologie dermatologiche; bruciature ma anche ferite, eruzioni cutanee, punture e porri. La loro saliva prodigiosa riesce anche a sanare il fastidioso e doloroso “fuoco di Sant’Antonio”, in sole tre sedute. Fra coloro i quali si sono rivolti all’ormai defunto signor Girolamo Silverio anche numerosi personaggi famosi, ai quali era giunta la voce del guaritore di Arbatax.


Il signor Salvatore Calisi ha ereditato il dono del padre; applica la sua saliva sulla parte interessata dalla patologia e recita delle preghiere rivolte a San Silverio, il patrono dei pescatori di Ponza. Infatti, il signor Girolamo Silverio era originario dell’isola di Ponza, dalla quale arrivò in Sardegna durante l’età adolescenziale.
Da quando si è sparsa la notizia che anche il figlio di signor Girolamo Silviero Calisi possiede lo stesso dono, tante persone bisognose di cure vanno a trovarlo.
Il signor Salvatore ci tiene a sottolineare che non illude nessuno ma che cerca soltanto di fare del bene, usando le facoltà che ha eredito dal padre.
La sua fama ha destato anche l’interesse dei media locali, meritandosi anche un ampio servizio sull’emittente televisiva Videolina.

Be the first to comment on "I guaritori di Arbatax"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*