Informativa sui Cookies



Gli organi di Artan Meda, picchiato a Villasor, donati a tre persone





ospedale Brotzu

 

 

 

 

Artan Meta, il barista albanese picchiato a Villasor è morto a causa delle percosse ma, i suoi organi aiuteranno altre persone a vivere. La famiglia ha acconsentito all’espianto degli organi che sono stati donati a tre persone.

Subito dopo il pestaggio, Artan è stato ricoverato all’ospedale dove è stato raggiunto da uno dei fratelli che vive e lavora a Genova. Il giovane, alla vista del fratello martoriato ha perso i sensi.

Artan Meta, aveva quarantacinque anni e lavorava come barista a Villasor, in provincia di Cagliari. E’ stato aggredito perchè, poco prima, aveva ripreso un ragazzo di diciotto anni.

Tutta Villasor ricorda con profondo affetto Artan Meta e, probabilmente venerdì primo Febbraio si terrà una fiaccolata in ricordo di Artan, l’amico di tutti.

Il funerali si svolgeranno nella sua terra, l’Albania.

Be the first to comment on "Gli organi di Artan Meda, picchiato a Villasor, donati a tre persone"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*