Informativa sui Cookies



Sardegna: tutta da visitare anche in camper. Qualche idea





Sardegna: tutta da visitare anche in camper. Qualche idea Il periodo delle vacanze è arrivato e si inizia a stabilire quali possano essere le mete migliori nelle quali trascorrere i giorni di ferie.

Tutti quelli che desiderano organizzare un viaggio senza vincoli e nel nome della libertà, possono scegliere il camper; se non lo si possiede, è possibile noleggiarlo con facilità.

Una vacanza in camper è sinonimo di comfort e non pone nessun tipo di limite. Le uniche informazioni da tenere presente sono le dislocazioni delle aree attrezzate e degli agricamper. Se si è alla ricerca di una località affascinante, dove poter godere del mare ma anche di paesaggi montani e di numerosi siti archeologici, niente di meglio che la Sardegna.

L’isola, si presta ad essere percorsa in camper ed offre numerosi luoghi di sosta attrezzati e agricamper, dai quali è possibile organizzare escursioni uniche.

Per organizzare una vacanza, molte informazioni si trovano sui siti dedicati ai camperisti. Tra i tanti servizi offerti, sono particolarmente utili i consigli relativi ai luoghi più belli nei quali fermarsi e alle segnalazioni di aree attrezzate e parcheggi.

I siti per camperisti relativi alla Sardegna, sono completi e arricchiti da annotazioni su feste, prodotti enogastronomici tipici e mete imperdibili.

Le indicazioni sono esaustive e forniscono con chiarezza un quadro dettagliato della realtà locale.

In Sardegna, gli itinerari sono piuttosto variegati; la scelta comprende località di mare ma anche montagne incontaminate, antichi borghi e affascinanti siti archeologici.

Se si è appassionati di immersioni e altri sport acquatici, non vi è che l’imbarazzo della scelta; dal nord al sud dell’Isola si trovano fondali ricchi e particolarmente rinomati. Inoltre, presso le numerose aree marine protette è possibile immergersi e godere appieno dello spettacolo della natura.

Altrettanto ricco il patrimonio faunistico dell’Isola che può essere osservato non solo presso le oasi naturalistiche ma anche in prossimità di importanti realtà urbane, come accade a Cagliari con la colonia di eleganti fenicotteri rosa.

Su tutto il territorio della Sardegna, si trovano le testimonianze di una cultura millenaria che si manifestano sotto forma di dolmen, nuraghi e domus de janas; oltre a visitare questi siti, si possono vistare i grandi musei di Sassari e di Cagliari, senza dimenticare l’Antiquarium arborense sito ad Oristano e le altre esposizioni dislocate in moltissimi centri, come per esempio Nuoro e Teti.

Un viaggio in Sardegna, non può prescindere dall’assaporare i prodotti tipici dell’enogastronomia e, un’ottima occasione, sono le strade del vino che conducono i turisti attraverso territori, vino e cibi di ottima qualità.

1 Comment on "Sardegna: tutta da visitare anche in camper. Qualche idea"

  1. Questa terra -scriveva David Herbert Lawrence – non assomiglia ad alcun altro luogo” e lo scrittore sardo Marcello Serra titolava un suo famoso libro “Sardegna, quasi un continente”. Questo per sottolineare l’ unicità del paesaggio sardo e le differenze profonde delle diverse regioni dell’Isola che la rendono appunto simile ad un Continente.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*