Informativa sui Cookies



Salvi i nove canoisti dati per dispersi nel mare di capo Teulada





Salvi i nove canoisti dati per dispersi nel mare di capo Teulada

foto archivio

Sono tutti salvi i nove canoisti dati per dispersi nella zona di mare nei pressi di capo Teulada.
“Nella serata di ieri”, “intorno alle ore 20.50 – riferisce la Capitaneria di Porto di Cagliari – la centrale operativa” ha ricevuto una segnalazione relativa al mancato rientro di 9 persone (4 donne e 5 uomini di eta’ media intorno ai 25 anni), “impegnati in una traversata in canoa lungo il tratto di costa compreso tra le localita’ di Piscinni’ e Porto Pino rispettivamente dei comuni di Teulada e Sant’Anna Arresi”.
Immediatamente e’ stata avviata una complessa e articolata attivita’ di soccorso che ha visto impegnate nelle operazioni una motovedetta (cp 320) partita da Cagliari, una motovedetta (s.a.r. cp 812) partita dal porto di S. Antioco coinvolgendo nell’attivita’ di ricerca anche alcune unita’ da diporto presenti nella zona. Intorno alle ore 21 e 30, “l’imbarcazione da diporto ‘bollicine’, in navigazione verso il porto di Teulada, a circa 500 metri dall’omonimo capo” ha recuperato due canoisti mentre altri due riuscivano invece a raggiungere autonomamente la localita’ di Porto Pino, riferendo che gli altri cinque ragazzi si trovavano, con ogni probabilita’, riparati in prossimita’ di Cala Piombo”, in una zona all’interno del poligono militare di Teulada. Le ricerche, spiega la Capitaneria, continuavano senza soluzione di continuita’ sia in mare con le motovedette della guardia costiera, sia a terra da parte del personale dei carabinieri in forza al locale poligono, allertato dalla sala operativa della guardia costiera, nonche’ con l’ausilio di personale dell’ufficio circondariale marittimo di Sant’Antioco. Le attivita’ di ricerca si sono concluse con esito positivo intorno alle ore 6 e 30 con l’avvistamento da parte del personale della motovedetta cp 812, dei 5 canoisti rimanenti (3 donne e 2 uomini) che si erano rifugiati in attesa dei soccorsi. Su indicazione degli uomini della guardia costiera i ragazzi sono stati immediatamente raggiunti via terra dai carabinieri in forza al poligono, che, accertato il buono stato di salute, li hanno accompagnati presso presso il locale comando militare. “Le operazioni di ricerca e salvataggio dei canoisti, coordinate dalla centrale operativa della capitaneria di porto di Cagliari – precisa la nota – sono state rese particolarmente impegnative dalle non ottimali condizioni del mare presenti in zona (scirocco di intensita’ 3/4) oltre che dall’oscurita’ e dalla morfologia della costa che ha reso difficoltose anche le comunicazioni”.
fonte Agi

Be the first to comment on "Salvi i nove canoisti dati per dispersi nel mare di capo Teulada"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*