Informativa sui Cookies



Olzai, Cortes apertas 14 e 15 Dicembre 2013





 

untitledQuesto fine settimana prenatalizio, Cortes Apertas fa sosta ad Olzai. Ecco il programma:

Sabato 14 Dicembre:
Alle ore 10,00 presso la Casa museo Carmelo Floris : presentazione dei lavori del laboratorio della sedia tipica di Olzai, della impagliatura della sedia, della stuoia,e dei lavori del corso di incisione del legno alla presenza dei maestri e degli allievi e con i saluti dell’Amministrazione Comunale.
Lavorazione e degustazione dei pani tipici di Olzai nell’antico forno a legnanella corte “Sa domo de zia Zuannica” in via Taloro e nell’antica cucina della Casa Museo Carmelo Floris.
Nell’antico mulino idraulico nel Rio Bisine: tecniche ed esempi di molitura del grano “Capelli”, coltivato nei campi di Olzai. Nell’antica sede della Società di Mutuo Soccorso del Bestiame di Olzai, in piazza Sant’Antonio: lavorazione dell’asfodelo ed esposizione di antichi manufatti di uso comune della tradizione contadina, a cura della Pro Loco Bisine. Sarà esposto anche l’antico costume femminile di Olzai.
Dimostrazione della lavorazione artigianale del formaggio e della ricotta.
Dimostrazioni pratiche dei lavori oggetto dei laboratori e dell’ arte dell’intreccio dell’asfodelo.
Nelle sale espositive della Casa Museo Carmelo Floris sarà possibile, inoltre, ammirare due quadri ad olio e numerosi bozzettiinediti di Carmelo Floris
Apertura dei punti di ristoro dislocati in diverse cortes nel centro storico con degustazioni di prodotti locali.
A partire dalle ore 15,00 . animazione nel centro storico con l’esibizione degli allievi del corso di organetto della scuola civica di musica dell’Unione dei Comuni Barbagia.
Alle ore 15,30 presso la sSala conferenza dell’Istituto Mesina si tiene la presentazione del catalogo delle opere della pinacoteca comunale “Carmelo Floris”, con i saluti del Sindaco Antonio Ladu e interventi della curatrice dei testi, Dottoressa Marzia Marino, del critico d’arte prof. Nicola Miceli, di prof. Enrico Piras artista e direttore artistico della Biennale dell’Incisione Italiana e degli artisti.
Domenica 15:
Lavorazione dei pani tipici di degustazione dei pani tipici presso l’antico forno a legna nella corte “Sa domo de zia Zuannica” in via Taloro e nell’antica cucina della Casa Museo Carmelo Floris.
Nell’antico mulino idraulico nel Rio Bisine:tecniche ed esempi di molitura del grano “Capelli”, coltivato nei campi di Olzai.
Nell’antica sede della Società di Mutuo Soccorso del Bestiame di Olzai, in piazza Sant’Antonio: lavorazione dell’asfodelo, esposizione di antichi manufatti di uso comune della tradizione contadina, a cura della Pro Loco Bisine. Nello stesso locale sarà possibile ammirare l’antico costume femminile di Olzai.
Nella Casa museo “Carmelo Floris” dimostrazione pratica della realizzazione dei lavori di impagliatura delle sedie, dell’ intreccio dell’asfodelo e dell’intaglio del legno.
A partire dalle ore 10,00 alle ore 20,00 – è presente il Rural Bus, un autobus dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura e della Riforma Agropastorale, farà tappa ad Olzai per illustrare promuovere e veicolare i contenuti del Piano di Sviluppo Rurale.
Apertura dei punti di ristoro dislocati in diverse cortes nel centro storico con con degustazioni di piatti locali
Dalle ore 15,00 ha luogo l’animazione nel centro storico con l’esibizione degli allievi del corso di organetto della scuola civica dimusica dell’Unione dei Comuni Barbagia, del Coro polifonico di Olzai e la partecipazione del gruppo Folk”Lungoni” di Santa Teresa Gallura.
In occasione di cortes apertas è disponibile un servizio di navetta per trasportare i visitatori presso il mulino ad acqua.

Be the first to comment on "Olzai, Cortes apertas 14 e 15 Dicembre 2013"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*