Informativa sui Cookies



Presentato a Cagliari l’audiolibro “Stòria de una caixedda e de sa gatu chi dd’iat imparau a bolai”





download (12)Un capolavoro di Sepulveda diventa un audio libro in salsa campidanese. “Stòria de una caixedda e de sa gatu chi dd’iat imparau a bolai”, viene presentato a Cagliari alla Cineteca Sarda – Società Umanitaria

Da Amburgo ai vicoli della Marina a Cagliari, per una fiaba in sardo campidanese. Il celebre racconto dello scrittore cileno Luis Sepùlveda ‘Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare’, diventa un audiolibro nella lingua sarda più diffusa nel Campidano.

Frutto di una idea nata a sei mani dallo scrittore Gianni Maxia, dall’attore e regista Fausto Siddi e del musicista e produttore Davide Melis, il noto libro tradotto in numerose lingue ora diventa un nuovo prodotto artistico grazie alla collaborazione dello scrittore che ha autorizzato espressamente questa operazione linguistica. Nell’opera “Stòria de una caixedda e de sa gatu chi dd’iat imparau a bolai” si raccontano le simpatiche vicende della gabbianella Fortunata e del gatto Zorba che con gli altri amici della colonia sono i protagonisti di peripezie, avversità e tentativi finalizzati a far imparare al simpatico pulcino come spiccare il volo.


Nelle 18 tracce dell’audio libro il poeta e scrittore Gianni Mascia, autore della traduzione e della riduzione drammaturgica, interpreta la parte del poeta e del narratore. I personaggi che ruotano attorno alla vicenda compreso il fragoroso coro dei topolini, sono tutti impersonati da Fausto Siddi, che ne ha curato anche la regia. La produzione artistica del progetto è curata da Davide Melis, autore ed interprete degli ambienti sonori, musiche originali e sound design, registrazioni e post produzione audio.

“Il lavoro ha in realtà una struttura più articolata dove narrazione, recitazione, ambienti sonori e colonna sonora si fondono per creare suggestioni e scenari che riportano più ad un linguaggio filmico, ad un Audio-Movie” racconta Davide Melis.

Gianni Mascia: poeta, scrittore, traduttore, performer, operatore culturale, direttore della rivista di culture poetiche multilinguistica Coloris de Limbas e dell’omonima, neonata collana di narrativa e poesia della GDS Edizioni di Vaprio d’Adda (Mi). Vincitore di numerosi premi letterari, tra i quali: Màskaras e De Andre’nel 2001, Leonforte nel 2004, Karol Woytila nel 2006, Gùspini e Surrentinum nel 2009, Mario Tobino nel 2010, Gramsci nel 2011, Montanaru nel 2012 e Premio Alla Cultura San Giorgio dell’Accademia Studi Leopardiani nel 2013. Ha pubblicato: nel 1994 Rottaglie (poesie) per le Ellissi, nel 2004 Variazioni su una corda d’Infinito per il premio di Leonforte, nel 2008 Jonathan Livingston su cau (traduzione del cult book di Richard Bach ) per Condaghes, nel 2009 A liberare luce (poesie) per il premio Surrentinum, nel 2011 Tzacca stradoni! Racconti della mala cagliaritana (racconti) per Condaghes, in Aprile il primo numero della rivista letteraria plurilinguistica Coloris de Limbas per GDS Edizioni.

Fausto Siddi: attore e regista ha preso parte a più di trenta produzioni teatrali, collaborando con nuumerose compagnie teatrali isolane e nazionali come la Compagnia Pupi e Fresedde di Firenze. La sua carriera artistica inizia nel 1981 a Cagliari con il regista Gianfranco Angei (Teatro Actores Alidos) con cui collabora stabilmente fino al ’90. Sotto la sua guida, studia l’arte dell’attore corporeo e le tecniche del teatro di ricerca e sperimentazione (ispirate alle metodologie di J.Grotowsky e E.Barba). Si perfeziona con il mimo corporeo Yves Lebreton, con l’attore e regista Rino Sudano, con l’attore Jean Paul Denizon, con il regista Angelo Savelli e il maestro Jurij Alschitz. Il 1997 viene scelto da Gianfranco Cabiddu come protagonista de “IL FIGLIO DI BAKUNIN”, vince il premio Sacher (Nanni Moretti) come migliore attore per il cortometraggio di Salvatore Mereu “Prima della fucilazione” e fonda con gli attori Elio Turno Arthemalle e Monica Zuncheddu e al sociologo Marco Zurru, l’associazione “Riverrun”.

Davide Melis: musicista e produttore dal 1996 svolge una intensa e costante attività come musicista “turnista” e, annovera collaborazioni con diversi artisti del panorama musicale pop nazionale italiano, tra i quali: Simone Cristicchi, Gatto Panceri, Pago, Bianca Atzei, Antonino, Monica Hill (questi ultimi due provenienti dalla trasmissione mediaset Amici di Maria de Filippi). Ha partecipato come musicista fino ad ora in sei pubblicazioni discografiche. Dal 2009 è inoltre fonico residente presso lo studio di registrazione 2112 STUDIO di Cagliari. Nel 2013 con Gianni Mascia (Poeta e Scrittore) e Fausto Siddi (Attore e Regista) costituisce il sodalizio artistico SCIALIDENSEMBLE. Il primo lavoro del è appunto l’audiolibro “Storia de una caixedda e de sa gatu chi dd’iat imparau a bolai”.

Il progetto è stato realizzato dal sodalizio artisticoSCIALIDENSEMBLE” (Gianni Mascia, Fausto Siddi e Davide Melis), le immagini e la grafica di copertina sono di Alice Congiu. La produzione artistica è di Davide Melis mentre produzione esecutiva, stampa e distribuzione sono a cura della ditta Mar. & Lu., una realtà appena nata nel panorama delle produzioni artistiche isolane.

Il CD è attualmente in vendita presso diverse librerie sarde, sul sito eBay e nello shop dell’azienda (Mar. & Lu. Artworks), al prezzo al pubblico di 8,90€.

 

 

Be the first to comment on "Presentato a Cagliari l’audiolibro “Stòria de una caixedda e de sa gatu chi dd’iat imparau a bolai”"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*