Informativa sui Cookies



Samba anima la casa a ritmo di Waka Waka





samba-grande-fratello-13Mercoledì 12 marzo, approfittando della splendida giornata di sole, i ragazzi della Casa del Grande Fratello 2014 hanno trascorso la maggior parte della giornata in piscina e all’aperto e il nativo del Senegal, Samba, che vive da circa otto anni in Italia, ha animato la casa con un travolgente Waka Waka. Nel suo Paese Samba studiava Giurisprudenza, ma ha subito interrotto gli studi, trasferendosi a Milano, come molti suoi coetanei. I primi momenti sono stati molto difficili come lui stesso racconta, ma un giorno su una spiaggia leccese, ha incontrato una famiglia di Altamura, che lo ha aiutato moltissimo.

Alla domanda “Perché hai deciso di partecipare al Grande Fratello 2014?”, Samba prontamente risponde “ Perché vorrei ringraziare a gran voce, pubblicamente la famiglia italiana che è stata così generosa con me”. L’ex vu cumprà delle spiagge del Sud Italia, adesso lavora come barman. Solare, positivo e luminoso, suole ripetere “Non c’è black senza white”, motto che si spera possa servire da monito contro le discriminazioni razziali.

Samba ha lasciato in Senegal la sua famiglia, composta da tre fratelli e tre sorelle, con le quali ha un ottimo rapporto e che spesso aiuta economicamente. Grazie alla famiglia di Altamura, Samba ha adesso una nuova vita e lo deve a queste meravigliose persone che lui stesso chiama affettuosamente mamma e papà. Il trentatreenne senegalese adesso vive da solo, ha un bar, tanti  amici, tanti sogni e speranze. Pur vivendo in Italia, è molto legato alle sue origini ed è musulmano praticante. Per la sua genuinità,

Samba risulta essere il concorrente più amato dal pubblico. Soprattutto dal mitico Mario Balotelli, il quale ha lasciato un tweet davvero positivo per Samba: “Allora, se Samba non vince il Grande Fratello Mario Balotelli entrerà nella casa a protestare!!!Dai Samba frateee!!!”
Sarà Samba ad aggiudicarsi il montepremi finale di 250 mila euro?

Be the first to comment on "Samba anima la casa a ritmo di Waka Waka"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*