Informativa sui Cookies



Strada Consortile di Gonnostramatza Richiesto intervento sostitutivo al Prefetto





download-111-190x220Risulta ormai improcrastinabile lo sblocco dei lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della strada consortile che va da Gonnostramatza al bivio di Collinas, ancora fermi a causa della mancata emissione delle ordinanze di chiusura della strada al traffico da parte dei Comuni di Gonnostramatza e Collinas.
Uno stallo che potrà essere superato, a questo punto, solo dalla Prefettura di Oristano, con il coinvolgimento contestuale della Prefettura di Cagliari (per competenza territoriale con il Comune di Collinas), autorizzando la Provincia di Oristano all’intervento sostitutivo e surrogatorio per la chiusura della strada, previsto ai sensi dell’art. 54 del D.lgs. 267/2000, per i casi di pericolo. Un provvedimento urgente e necessario che l’assessore provinciale Gianni Pia nei giorni scorsi ha richiesto al Prefetto di Oristano, visto il proseguire dell’inerzia dei due Comuni.

Ciò appare ancor più necessario dopo l’ulteriore risposta negativa del Sindaco di Gonnostramatza al rispetto dell’ingiunzione ministeriale dei giorni scorsi. Un diniego formalizzato con nota del legale incaricato inviata alla Prefettura di Oristano, nella quale viene richiamato il recente parere del TAR Sardegna, che ha rigettato il ricorso della Provincia di Oristano con la motivazione che “dagli atti depositati in giudizio non emerge che la strada in questione sia da qualificare come strada comunale”.
Un aspetto quest’ultimo che “nessuno ha mai sostenuto”, come ribadito nella ultima nota dell’8 maggio, che il Prefetto di Oristano ha tempestivamente inoltrato non solo al competente Ministero delle Infrastrutture, ma anche al TAR Sardegna e alla Provincia di Oristano.
In argomento, infatti, non è la “titolarità” della strada, a tutt’oggi strada consortile – quindi né comunale né provinciale – quanto la “competenza” degli enti a disciplinare la circolazione stradale su questo tipologie di strade, compresa l’adozione di specifiche ordinanze. E il codice della strada, nell’art. 5 c. 3 e art. 6 c. 5 lettera D), richiamati e segnalati più volte anche alle amministrazioni comunali di Gonnostramatza e Collinas, indica, senza ombra di dubbio, come la competenza ad emanare le ordinanze “per le strade comunali e vicinali” sia il Comune.
Nella nota, il Prefetto chiede con urgenza le determinazioni che il Ministero vorrà assumere in caso di ulteriore inerzia da parte dei Comuni interessati “nonostante l’ingiunzione a provvedere di cui alla ministeriale n. 1868 del 18 aprile u.s.”, tenuto conto anche delle gravi conseguenze di tipo economico che lo stallo sta generando, con le probabili richieste di danni per fermo cantiere da parte dell’impresa esecutrice dei lavori.
A questo punto, la Provincia è comunque disponibile all’intervento sostitutivo, a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da parte della Prefettura di Oristano e di Cagliari, per ciò che compete il territorio del Comune di Collinas.
L’intervento sostitutivo consiste nell’emissione dell’ordinanza di chiusura al transito, che avrebbero dovuto firmare i comuni interessati anche a seguito di precisi accordi assunti tra tutti i soggetti interessati negli incontri preliminari all’inizio dei lavori, per consentire la rapida ripresa dei lavori e il ripristino delle condizioni minime di sicurezza lungo la strada consortile ricadente nel territorio di Gonnostramatza, a tutela della pubblica incolumità delle persone che vi transitano quotidianamente.

Be the first to comment on "Strada Consortile di Gonnostramatza Richiesto intervento sostitutivo al Prefetto"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*