Informativa sui Cookies



Cagliari Esu’s House and Friends, ultimi due appuntamenti al Bastione di Santa Croce





Esu's Home_foto di Steve

Esu’s Home_foto di Steve

Domenica 22 giugno, sul Bastione di Santa Croce a Cagliari, va in scena Esu’S House & Friends: otto ore di musica no stop per chiudere la lunga stagione dei concerti domestici organizzati da Valentina Esu nella sua casa di Castello, che dall’inizio del 2013 ogni settimana per 60 volte si è trasformata in uno spazio intimo e accogliente per la musica dal vivo.

Dalle 16,00 a mezzanotte si esibiranno, tra la casa e il bastioncino di fronte in via Santa Croce, molti degli artisti che hanno animato le due stagioni della Esu’s House. Anche la formula resta invariata: concerti a cappello con offerta libera e buffet preparato dalla casa, con graditi contributi da parte degli ospiti.


Quello del 22 giugno sarà il primo di due appuntamenti (il secondo si terrà a fine luglio) con cui cala il sipario sull’esperienza della Esu’s House, senza rimpianti e con lo sguardo già proiettato a eventi futuri, ad altre case da abitare e ad altri spazi da riempire di musica.

Gli artisti – Alberto Sanna, Chiara Effe, Rubens Massidda, SonHouseBlues, Alti e Bassi, Daimo Trio, Special Cars, Wrong Skin, Nepomuceno Bolognini, Herbert Stencil, Yacoba, Yip Men, Joe/Tex, Flavio Secchi, Bad Blues.

La casa – I concerti organizzati da Valentina nello spazio di via Santa Croce sono stati più di 60 in 17 mesi. Appuntamenti infrasettimanali in orari accessibili a tutti e compatibili con la vita e la serenità del quartiere. Semplice la formula, conviviale e raccolta: un aperitivo preparato dalla padrona di casa, dalle 20,30, l’inizio concerto alle 21 e poi la cena con i contributi in cibo o bevande condivisi dagli ospiti. Il costo? A deciderlo è sempre stato il pubblico, secondo il proprio gradimento e le proprie possibilità, con un’offerta libera a cappello.
Sono state ospitate le più svariate proposte musicali, a partire dalla cerchia degli amici per arrivare a ricevere proposte di musicisti provenienti da altre regioni italiane e artisti internazionali, oltre a qualche volto noto della scena nazionale come Fry Moneti dei Modena City Ramblers. Si sono avvicendati cantautori con brani originali, cover band, gruppi jazz, rock, blues, folk, garage, pop, elettronica, persino un’intera compagnia di flamenco.
Durante l’estate i concerti si sono tenuti all’aperto, sul bastioncino di Santa Croce, con il supporto del ristorante Pani e Casu, mantenendo lo stesso, caldo allestimento fatto di tappeti, cuscini e sedie di casa.
Sono state tante, e arrivano tuttora, le richieste dei musicisti che si propongono per esibirsi alla Esu’s House. Gli artisti si sono sempre mostrati entusiasti per l’emozione suscitata da un posto così intimo e un pubblico così attento. Gli ospiti di una sera sono diventati ospiti fissi, si è creato un gruppo di assidui frequentatori che ogni volta ha portato amici e ospiti nuovi.
Da febbraio ad aprile del 2013 il progetto è stato sostenuto tramite Musicraiser, con una campagna di crowdfunding musicale che ha portato all’obiettivo di mille euro con i quali la casa si è dotata di un nuovo impianto e di una serie di comodità per una migliore accoglienza del pubblico.

Info e contatti
Valentina Esu
3935663160
valentina.esu@gmail.com
facebook: Esu’s House Concerts
twitter: @EsusHouse

Be the first to comment on "Cagliari Esu’s House and Friends, ultimi due appuntamenti al Bastione di Santa Croce"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*