Informativa sui Cookies



Ubaldo Cotza Otadas in gara e no Ateros versos varios L’opera poetica





Ubaldu CotzaUn’austera veste bodoniana racchiude 460 dense pagine di versi, stampati in un nitido Garamond corpo 12, su una sobria carta avoriata. Questo è l’aspetto di un libro, che poco concede alle scomposte esuberanze grafiche di oggi, ma che raccoglie dal 1948 al 2013 ben 65 anni di creatività di un poeta di villaggio. 

In Otadas in gara e no. Ateros versos varios Ubaldo Cotza si rivela un vitale interprete dal 1948 al 1963 di una lunga stagione di gare poetiche, un efficace e pungente cantatore da palco, un improvvisatore sicuro e dotato. I versi successivi: ottave improvvisate e meditate, sonetti, terzine e altri componimenti rivelano una versatilità e un capacità inesausta. Il Comune di Mogorella, con grande lungimiranza, ha ritenuto opportuno salvaguardare questo patrimonio identitario promuovendo la pubblicazione di questo volume. Ne ha affidato la curatela a Luigi Manias, fondatore della Biblioteca Gramsciana Onlus. Un lavoro durato sei mesi che permette oggi di finalmente di apprezzare la reale consistenza poetica di un’autentica scoperta letteraria. A presentarlo sabato 28 giugno alle 18.30, presso il chiosco di piazza Trieste, preceduti dai saluti del Sindaco Laura Scanu saranno, uno dei massimi studiosi della poesia improvvisata sarda, Salvatore Tola e il curatore Luigi Manias. Inoltre a cura di alcuni poeti vi saranno letture delle poesie dell’autore.

 

Be the first to comment on "Ubaldo Cotza Otadas in gara e no Ateros versos varios L’opera poetica"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*