Informativa sui Cookies



Concerto di Natale, una festa per Stintino





Stintino_Concerto di Natale11Tanto pubblico al palazzetto dello sport con i “Suonati come le campane”, la Sugary blues band e gli allievi e docenti della Stintino music school.

STINTINO 26 dicembre 2014 – Un palazzetto dello sport gremito ha accolto martedì la settima edizione del concerto di Natale, organizzato dall’amministrazione comunale di Stintino, in collaborazione con l’associazione musicale culturale “LABohème”. Un ricco programma di musiche e canzoni per un’ora e mezza di piacevole ascolto.

Una vera e propria festa per l’intero paese ma non solo, perché erano in tanti da Sassari, Porto Torres e altri paesi vicini. Tra il pubblico, ospiti del sindaco di Stintino Antonio Diana, anche il questore di Sassari Pasquale Errico e il sindaco di Sennori Roberto Desini.

A dare il via al concerto è stato l’ensemble d’archi “Suonati come le campane”, composto da 7 giovanissimi studenti del Conservatori di Sassari: Francesco Spanu (violino concertante), Gianmaria Nobile e Ray Alessandra Aresu primi violini, Fiorenza Nieddu e Antonio Rassu secondi violini, Maria Luisa Rubattu alla viola e Alessandro Dore al violoncello. I ragazzi, applauditissimi, hanno proposto un brano dalle Quattro stagioni di Vivaldi.

A seguire la “Sugary blues band” che, creata in occasione del concerto di Natale stintinese, già da alcuni anni con grande successo sale sul palco allestito nella palestra di via Frecce Tricolori.

La band formata dalla vocalist Ilenia Romano, Fabrizio Loriga alla batteria, Simone Scano al basso, Martino Roggio alla chitarra e voce, Mario Chessa al pianoforte, tastiere e voce e Stefano Garau pianoforte e tastiere, ha proposto un ricco programma di brani natalizi. Non è mancata una piccola sorpresa per la Confraternita della Beata Vergine della Difesa e per il priore Franco Gadau, ai quali tramite la band l’amministrazione comunale ha voluto dedicate l’Ave Maria, interpretata magistralmente da Ilenia Romano. Una dedica fatta per ricordare 150 anni della proclamazione della Beata Vergine della Difesa a patrona dell’Asinara e di Stintino.

Spazio quindi agli allievi e decenti della Stintino music school diretta da Lorenzo Tawakol che conAngelino Denegri alla batteria, le vocalist Simona Schiaffino e Giada Moschella,Efisio Denegri alla chitarra quindi Massimo Marongiu insegnante di chitarra, Alessandro Altanainsegnante di canto e Riccardo Denegriinsegnante di batteria hanno proposto una serie di brani di musica pop.

Ha concluso la serata la performance di due giovani musicisti stintinesi, Giada Moschella (chitarra) e William Calledda (batteria), che si sono esibiti in un inedito duo chitarra-batteria.

L’evento è stato organizzato dal Comune, assessorato Cultura e Spettacoli, in collaborazione con l’associazione musicale culturale “LABohème”, diretta dal maestro Stefano Garau, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre. La serata è stata presentata dalla giornalista Stefania Costa, sul palco anche la consigliera Francesca Demontis che ha ricordato gli appuntamenti del Natale stintinese.

Be the first to comment on "Concerto di Natale, una festa per Stintino"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*