Informativa sui Cookies



Gela: una perla del Mediterraneo





castello_falconara_butera_gela_01La città siciliana di Gela si trova in provincia di Caltanisetta ed è stata fondata nel 689 a.C. E’ stata per secoli un importante centro culturale e politico e vanta numerosi siti archeologici di pregi.

La sua economia oggi si fonda, principalmente, sull’agricoltura ma anche sull’industria e sul settore turistico, particolarmente sviluppato.

La città possiede un’acropoli particolarmente interessante e piuttosto estesa che riguarda edifici religiosi ma anche civili come negozi, case e piccole botteghe; sorge su un colle che comprende anche una necropoli. Le costruzioni civili si trovano tutte sui fianchi del promontorio e risalgono ad un’epoca più tarda.

Il Parco delle rimembranze, che si trova all’interno dell’acropoli, è particolarmente prezioso perché custodisce due templi, di cui uno dedicato, molto grande, alla dea della scienza, Athena.

Durante la visita a Gela è da non perdere la visita delle antiche fortificazioni, costruite in epoca greca. Si tratta di un complesso ben conservato, edificato utilizzando sia mattoni che pietre d’arenaria. Le aree visibili delle mura comprendono le gradinate che portano ai camminamenti ma anche i contrafforti e una parte di un torrione.

Le terme di Gela sono fra le principali attrazioni cittadine. Sono state edificate nel Iv secolo a. C. e si trovano nell’area dell’attuale ospedale V. Emanuele. Sono particolarmente apprezzate perché permettevano di usufruire dei benefici sia dell’acqua calda che fredda; inoltre, possiedono un ottimo ed efficiente sistema di scarico delle acque.

Il centro cittadino è ricco di antichi palazzi e costruzioni di pregio, come la Chiesa Madre, edificata alla fine del 1700. La Chiesa Madre, edificata secondo lo stile neoclassico, conserva al suo interno un’antica cripta di origine medioevale e un bellissimo altare. Merita una visita anche la Chiesa di San Biagio e la commenda dei Templari, edifici risalenti agli inizi dell’anno 1000.

Per approfondire la conoscenza della storia e della cultura di Gela, diventa fondamentale visitare il museo archeologico regionale nel quale è conservato un patrimonio di interesse eccezionale all’interno del quale rientra anche il monetiere più corposo relativo all’area greca occidentale.

Le attrazioni turistiche di Gela non possono prescindere dalle bellezze della natura e dai suoi litorali puliti ed incontaminati come quello di Manfria caratterizzato dalla presenza di una torre d’avvistamento.

Per osservare rari esemplari della flora e della fauna locali è possibile recarsi presso il Lago di Biviere, dove è stata istituita una riserva naturale relativa a questa estesa area umida. Qui è possibile dedicarsi all’osservazione degli uccelli ma anche passeggiare e dedicarsi ad istruttive e suggestive camminate.

Vuoi approfondire su Gela? Clicca qui http://www.gelalive.com

 

Be the first to comment on "Gela: una perla del Mediterraneo"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*