Informativa sui Cookies



Sardegna, dolci di Pasqua: pardulas…formaggelle





La tradizione sarda dei dolci di Pasqua è piuttosto variegata ma i più rappresentativi sono sas pardulas, le formaggelle. In campidano, sulle tavole delle festività pasquali si servono, oltre alle pardulas, pirichittus ed amarettus. Le pardulas sono dei cestini di pasta croccante all’interno dei quali è racchiuso un profumato ripieno di ricotta e formaggio. Le varianti di questo dolce semplice e buonissimo sono moltissime; in alcune famiglie si utilizza esclusivamente ricotta di pecora, in altre la vaccina oppure formaggio fresco,mentre molti miscelano la ricotta con lo zafferano. Nella nostra ricetta è presente sia la ricotta che il formaggio di mucca, aromatizzati con la scorza d’arancia.


Ingredienti:
400 grammi di semola di grano duro
1 pizzico di sale
100 grammi di strutto
50 grammi d’acqua
150 grammi di formaggio fresco, tipo peretta
200 grammi di ricotta vaccina
1 arancia non trattata
1 uovo
60 grammi di semola
100 grammi di zucchero
Mettiamo a scolare la ricotta e prepariamo la sfoglia; in una terrina mettiamo la semola con lo strutto, iniziando a lavorare con un cucchiaio. Versiamo l’acqua tiepida e salata a filo, continuando ad mescolare. Si lavora per bene, fino ad avere una pasta soda e liscia; dopo aver formato un panetto si copre con un canovaccio e si lascia riposare per un’ora circa al fresco. Lavoriamo la ricotta con un cucchiaio, in modo che diventi cremosa, poi aggiungiamo la scorza dell’arancia, l’uovo e lo zucchero. Incorporiamo la semola ed il formaggio ben grattugiato. Stendiamo la pasta col mattarello piuttosto sottile e con un bicchiere o un coppa pasta formiamo dei dischetti sistemandoli su una teglia da forno unta; mettiamo al centro il ripieno e con le dita alziamo i bordi e pizzichiamoli in quattro punti. Mettiamo in forno caldo per circa 15 minuti a 180 gradi. Le pardulas devono essere leggermente dorate e non troppo scure; facciamo freddare e serviamo. Buona Pasqua!

Be the first to comment on "Sardegna, dolci di Pasqua: pardulas…formaggelle"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*