Informativa sui Cookies



Angioni a cassola….Agnello in umido per Pasqua





L’agnello in umido è uno dei piatti di Pasqua tradizionali della Sardegna. La nostra ricetta casalinga dell’agnello in umido non è particolarmente complicata. Si tratta di un secondo piatto dal sapore genuino e tradizionale.


La preparazione più tipica è, senza dubbio, l’agnello allo spiedo, preferibilmente arrostito con il fuoco di legna selezionata ma esistono tante altre variazioni. In Sardegna le tavole di Pasqua si imbandiscono con pietanze a base di ricotta, uova e carne, soprattutto d’agnello. La spezia privilegiata è lo zafferano che colora non soltanto i secondi ed i dolci ma anche i primi piatti. Infatti, viene aggiunto sia per colorare la pasta che i condimenti.
Il pranzo pasquale nell’Isola si conclude quasi ovunque con is pardulas, un guscio di pasta croccante farcito con ricotta e zafferano.
Vediamo come cucinare l’agnello in umido per Pasqua.
Ingredienti:
500 grammi di polpa d’agnello
Olio extra vergine d’oliva
1 cipolla
3 patate medie
Sale
1 bustina di zafferano
4 cucchiai di passata di pomodoro
2 pomodori sotto sale
Sciacquiamo i pomodori, affettiamo la cipolla e tagliamo la polpa d’agnello in pezzetti. Sbucciamo le patate e tagliamole a pezzi grossolani. Mettiamo lo zafferano in una ciotola e sciogliamolo con poca acqua tiepida, girando per eliminare eventuali grumi.
Mettiamo a rosolare il trito di pomodori e cipolle in abbondante olio. Aggiungiamo la carne, giriamo delicatamente ed aggiungiamo la passata e subito dopo l’acqua con lo zafferano. Appena e uniamo le patate; incoperchiamo e cuociamo a fiamma bassa scuotendo il tegame spesso. Dopo circa 20 minuti controlliamo la cottura, correggiamo di sale e serviamo caldo.

Be the first to comment on "Angioni a cassola….Agnello in umido per Pasqua"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*