Informativa sui Cookies



Acque cristalline, fondali vivi e macchia mediterranea: le 8 spiagge più belle della Sardegna





 

Siete pronti a scoprire quali sono le 8 spiagge più belle della Sardegna? Acque caraibiche e cristalline, fondali ricchi di fauna, sabbia fine, insenature meravigliose, rocce uniche, calette indescrivibili, riserve naturalistiche e la profumatissima macchia mediterranea: questo è ciò che riserva la nostra bellissima isola ai suoi visitatori. Stilare una classifica delle spiagge più belle dell’isola è difficile e sicuramente alcune degne di nota ne rimarranno fuori, ma ecco a voi 8 luoghi davvero indimenticabili.

Le 8 spiagge più belle della Sardegna

  1. La Pelosa, Stintino (Sassari). Contornata dall’isola Piana, dall’Asinara e dalla barriera naturale dei faraglioni di Capo Falcone, questa spiaggia si distingue per l’acqua azzurra, la sabbia bianca e i fondali brillanti e cristallini. Richiama alla mente i classici e meravigliosi mari caraibici.
  2. Spiaggia rosa, Budelli (Olbia Tempio). Quest’opera d’arte si trova su un piccolo isolotto dell’arcipelago della Maddalena ed è nota per l’incomparabile colore rosa della sabbia, dovuto a piccoli frammenti di gusci calcarei.
  3. Cala Spinosa, Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio). Per raggiungere questo paradiso terrestre dovete percorrere sentieri ripidi, ma la fatica sarà ampiamente ripagata. Una piccola caletta con acque dalle mille sfumature, dall’azzurro allo smeraldo, lambita dalla roccia.
  4. Cala Coticcio, Caprera (Olbia Tempio). Sabbia bianca e sottile, acque turchesi e sculture di roccia rosata, punteggiate di macchia mediterranea. Decisamente una delle spiagge più belle della Sardegna, e non solo!
  5. Cala Goloritzè, Baunei (Ogliastra). Dichiarata Monumento naturale della Regione Sardegna e poi Monumento nazionale italiano, questa caletta è sovrastata da un pinnacolo di 150 metri e si trova nel Golfo di Orosei.
  6. Cala Brandinchi, San Teodoro (Olbia Tempio). Situata nell’Area Marina Protetta di Tavolara, la spiaggia bianca dalle acque turchesi è contornata da una pineta verde, fresca e scura, che regala aromi speziati di timo, mirto e rosmarino.
  7. Porto Giunco, Villasimius (Cagliari). Il mare cristallino e trasparente, la spiaggia bianca e sottile, ricordano ancora una volta le tipiche spiagge caraibiche. È circondata da un rigoglioso e profumato boschetto di eucalipti e dallo stagno di Notteri, dove potrete incontrare i fenicotteri rosa.
  8. Is Arutas, Cabras (Oristano). Che il mare sia meraviglioso in tutta l’isola lo abbiamo capito. Ma quello che troverete solamente sulla spiaggia di Is Arutas è una distesa di piccoli granelli tondeggianti di quarzo finissimo e colorato, dal verde al bianco passando per il rosa e l’arancione, che ricordano i chicchi di riso. Assolutamente da vedere!

Orari traghetti per la Sardegna

Dopo aver visto cosa vi aspetta su questa isola meravigliosa, non vi resta che prenotare il biglietto del traghetto! Qui potrete controllare il dettaglio degli orari dei traghetti per la Sardegna. In questo modo avrete la possibilità di scegliere comodamente da casa la soluzione più vantaggiosa per voi, sia in base alle vostre esigenze di tempo che economiche. Potrete prenotare il biglietto online, grazie al sistema di prenotazione presente sul sito di TraghettiPer: in un’unica schermata troverete tutte le corse disponibili, al prezzo più basso.

Be the first to comment on "Acque cristalline, fondali vivi e macchia mediterranea: le 8 spiagge più belle della Sardegna"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*