Informativa sui Cookies



Le pardulas di Pasqua , la ricetta antica di nonna Lina





Le pardulas di nonna Lina. Una ricetta antica delle pardulas, i dolci sardi di Pasqua.

Conosciute come formaggelle o pardule sono dolcetti ripieni di ricotta aromatizzata con zucchero e zafferano. Invece, il cestino è preparato con la pasta violata o violada i cui ingredienti sono strutto, acqua tiepida, semola e sale.

Ecco la nostra ricetta antica da realizzare con pochi ingredienti. La nostra versione non prevede né la presenza delle uova né delle codette colorate.

 

Le pardulas di nonna Lina, la ricetta

Ingredienti:

200 grammi di farina

100 grammi di semola

50 grammi di strutto

Sale

Acqua tiepida, circa ½ bicchiere

300 grammi di ricotta di pecora

150 grammi di zucchero

1 limone non trattato

½ cucchiaino di zafferano

Zucchero a velo o miele di castagno

 

Facciamo scolare la ricotta.

Prepariamo la pasta violata; in una terrina mettiamo la farina e la semola. Formiamo una fontana ed uniamo un pizzico di sale e lo strutto. Versiamo poca acqua tiepida e lavoriamo. Continuiamo fino ad avere un composto lavorabile. Trasferiamo tutto su un banco infarinato ed impastiamo bene per 10 minuti. Lavoriamo la ricotta con un cucchiaio ed uniamo la scorza di mezzo limone. Mescoliamo e mettiamo lo zucchero, lo zafferano e mezzo cucchiaio di semola. Lavoriamo bene in modo da eliminare tutti i grumi. Col mattarello tiriamo la pasta; infariniamo il bordo di una tazzina e ricaviamo dei cerchi. Al centro di ognuno, aiutandoci con un cucchiaino, mettiamo la crema di ricotta. Con i polpastrelli pizzichiamo e solleviamo la pasta, in modo da creare un cestino. Adagiamo i dolcetti su una placca da forno oliata ed accendiamo il forno. Cuociamo per circa 15 minuti a 180 gradi o fino a che la farcia non si sia gonfiata. Sforniamo e spennelliamole, ancora calde, con il miele; in alternativa spolveriamole con lo zucchero a velo. Buona Pasqua!!

Be the first to comment on "Le pardulas di Pasqua , la ricetta antica di nonna Lina"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*