Informativa sui Cookies



Mustazzolus di Oristano





Mustazzolus di Oristano

La peculiarità di questi dolci tipici della provincia di Oristano è la lunga lievitazione e le loro ampie dimensioni; si tratta di antichissimi biscotti che venivano preparati con lievito madre e cotti a lungo in forno. La ricetta originale prevedeva una lievitazione di ben 30 giorni e uno strumento apposito, in legno, per ottenere la forma romboidale. Simili nella forma, ma differenti per gli ingredienti i mustazzoleddus, di cui parleremo prossimamente.

Ingredienti.

500 grammi di farina
30 grammi di lievito di birra
800 grammi di zucchero
1 limone biologico
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di bicarbonato

Per guarnire:
2 albumi
150 grammi di zucchero

Sciogliamo il lievito di birra in poca acqua tiepida, mettiamo la farina in una bacinella capiente, facciamo un buco al centro e versiamo il lievito sciolto.
Iniziamo ad impastare, unendo l’acqua necessaria , lentamente, ad avere un impasto sodo.
Mettiamola a riposare coperta per 4 ore; riprendiamo l’impasto,uniamo lo zucchero, la cannella e la scorza grattugiata del limone. Impastiamo bene e lasciamola lievitare coperta per due giorni,in un posto tiepido; dopo questo tempo, riprendiamo l’impasto, stendiamolo  ad un’altezza di circa 1 centimetro e ritagliamo dei rombi. Adagiamoli in una teglia unta, cuciniamo in forno caldo per circa 10 minuti fino a che non diventino bruniti.
A bagnomaria lavoriamo gli albumi e lo zucchero, amalgamando fino ad avere una glassa densa.
Spennelliamo i mustazzolus ancora caldi, facciamoli freddare e serviamoli.


Leave a comment

Your email address will not be published.

*