Informativa sui Cookies



Bosa Marina Rinvenuta anfora preistorica





Bosa- Ritrovato un reperto di eccezionale valore storico ed archeologico. La Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Alghero ha riportato alla luce, nelle acque di Bosa Marina, una preziosa ancora litica a gravita’ della tipologia enea del peso di circa 50 chili, risalente presumibilmente all’era preistorica, quando i naviganti cominciavano ad industriarsi per conferire all’ancora di pietra una forma appropriata con l’aggiunta di elementi, per lo piu’ di legno, capaci di esercitare una certa presa sul fondale. Il peso variava da 50 a 100 kg toccando in casi eccezionali i 600 kg.

Le Fiamme Gialle, coordinate dal tenente Francesco Sancineto, in collaborazione con il Nucleo Sommozzatori della Stazione Navale di Cagliari, hanno immediatamente raggiunto il punto esatto segnalato in precedenza dal titolare del “Diving Malesh” di Bosa che aveva notato per caso l’antico manufatto. Cosi’, attraverso l’impiego delle motovedette e dei sub del Corpo, e’ stata attivata dapprima una ricognizione del fondo marino, poi i finanzieri hanno portato a termine il delicato recupero dell’ancora litica. Il prezioso reperto storico e’ stato quindi mostrato ai responsabili della Sovrintendenza Archeologica di Sassari per le verifiche relative all’esatta datazione.

Be the first to comment on "Bosa Marina Rinvenuta anfora preistorica"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*