Informativa sui Cookies



Guarita la bambina affetta da leishmaniosi, una malattia trasmessa dagli animali





Ad una bambina di 14 mesi, ricoverata in ospedale a Sassari, e’ stata diagnosticata la leishmaniosi, una malattia trasmessa dagli animali. L’episodio, accertato le scorse settimane, arriva a tre anni di distanza dall’ultimo caso di leishmaniosi umana registrato in Sardegna.



Grazie all’esito delle analisi dell’Istituto Zooprofilattico, che hanno permesso di confermare la presenza degli agenti patogeni, la bambina e’ stata sottoposta alle cure appropriate risolutive della grave malattia. Ora sta bene ed e’ tornata a casa con i genitori.

La bambina era affetta dalla forma viscerale della patologia, quella piu’ insidiosa che, se non diagnostica in tempo, puo’ condurre a un esito letale. ”Si tratta di una malattia trasmessa dagli animali all’uomo (zoonosi), diffusa praticamente in tutti i continenti – spiega il dottor Giuseppe Satta, responsabile del laboratorio di Protozoologia dell’Istituto Zooprofilattico -. A trasmetterla e’ un insetto-vettore, il pappatacio o flebotomo, che trasporta l’agente patogeno (il protozoo leishmania) dai cani agli esseri umani. I cani, infatti, rappresentano il serbatoio piu’ importante della leishmaniosi, che nel loro organismo puo’ diventare cronica”.


Be the first to comment on "Guarita la bambina affetta da leishmaniosi, una malattia trasmessa dagli animali"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*