Informativa sui Cookies



Tomba preistorica rischia di scomparire Appello degli archeologi per la domus de janas di Mandras ad Ardauli





Nel cuore della Sardegna, una tomba preistorica interamente affrescata rischia di scomparire per sempre a causa dell’incuria.


”E’ la nostra grotta di Lascaux, non possiamo lasciarla morire”, tuonano gli archeologi sardi che dalle pagine della rivista ”Archeologia Viva” lanciano un appello per salvare un ‘gioiello’ d’inestimabile valore.

E’ un vero e proprio sos quello lanciato dagli archeologi di Paleoworking affinche’ una delle testimonianze preistoriche piu’ importanti della Sardegna non vada perduta per sempre. A rischio e’ la Tomba di Mandras, del IV-III millennio a.C., situata nella folta vegetazione del territorio di Ardauli, provincia di Oristano. In gergo e’ una delle domus de janas, ovvero ”casa delle fate”, come i sardi chiamano queste singolari sepolture a grotticella ricavate nella roccia dalle popolazioni neolitiche dell’isola. Quella di Mandras tuttavia non e’ una tomba ”comune” e gli archeologi se ne sono resi conto ben presto.

Interamante affrescata con pittura rossa (forse ocra), in questa ”casa delle fate” sono presenti decorazioni che riproducono l’intelaiatura delle pareti delle capanne preistoriche, costituita da pali sistemati sia in senso verticale che orizzontale. Una sorta d’istantanea di quello che doveva essere il paesaggio circostante la necropoli di cui tale tomba faceva parte.

Nella Sardegna prenuragica i principali elementi di architettura civile, case o edifici di varia natura, venivano infatti realizzati in materiali deperibili e sono documentati solo attraverso rarissime raffigurazioni come quelle della Tomba di Mandras. Quest’ultima si distingue poi anche per la planimetria, assai articolata, fatta di celle piccole e grandi collegate da stretti cunicoli arredati con nicchie per deporvi le offerte funerarie.

”Adesso – denunciano gli archeologi sulle pagine della rivista ‘Archeologia Viva’ (Giunti Editore) – si deve scongiurare che questo patrimonio scompaia per sempre”. Il conto alla rovescia e’ gia’ iniziato: il monumento e’ aggredito dalla vegetazione e attraversato da profonde spaccature che provocano continui allagamenti. E’ il caso di dire che non c’e’ tempo da perdere.


Be the first to comment on "Tomba preistorica rischia di scomparire Appello degli archeologi per la domus de janas di Mandras ad Ardauli"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*