Informativa sui Cookies



Brogli elettorali a Selargius Aperto un fascicolo contro rappresentanti di lista e due esponenti sardisti





Avrebbero votato due volte: una preferenza nel seggio dov’erano rappresentanti di lista, un’altra volta in quello dove sono iscritti alle liste elettorali. E’ successo a Selargius, centro dell’hinterland di Cagliari, al rinnovo del Consiglio comunale, domenica e lunedi’ scorso.

Sono finiti nel registro degli indagati della Procura di Cagliari, che ha aperto un fascicolo, insieme ad un candidato del Psd’Az, quattro rappresentanti di lista dei sardisti e lo stesso candidato sardista, Simone Paini, 31 anni, giornalista, assessore uscente nel comune confinante con Selargius, Quartucciu, addetto stampa dell’assessore dei Trasporti della Regione Sardegna, Cristian Solinas. L’ipotesi di reato quella di falso e una violazione della legge elettorale.

La denuncia sarebbe partita da un funzionario del comune di Selargius, insospettito dal fatto che i rappresentanti di lista si sono presentati all’ufficio elettorale del comune e hanno richiesto un duplicato della tessera elettorale. Il funzionario ha avvisato la polizia municipale che avrebbe accertato che i quattro avrebbero votato due volte. Il caso potrebbe avere serie ripercussioni sull’assetto di maggioranza che governa la Regione Sardegna.

Be the first to comment on "Brogli elettorali a Selargius Aperto un fascicolo contro rappresentanti di lista e due esponenti sardisti"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*