Informativa sui Cookies



La novità della maturità 2012: i plichi elettronici





La novità della maturità 2012: i plichi elettroniciOrmai è noto a tutti: il 20 giugno iniziano gli esami di maturità per l’anno scolastico appena concluso. Ansie e ricerche in rete di possibili tracce sono quello che accomuna gli studenti di tutta Italia che, proprio in queste ore, sono intenti a ripassare le ultime cose prima del grande giorno. Sin qui tutto come gli altri anni. Ma cosa c’è di differente in questo esame 2012? Il fatto che non ci saranno più le beneamate buste cartacee contenenti i titoli dei temi. Dopo aver terrorizzato generazioni vanno in pensione e lasciano il posto a una ben più moderna chiave alfanumerica che servirà per accedere a un plico elettronico. Saranno custodite lì le tracce di quest’anno: questa chiave sarà resa nota alle scuole interessate e poi pubblicata per tutti. Solo così si potranno sapere le tracce del tema di italiano, da sempre prima prova della maturità. E se qualcosa dovesse andare storto? Se qualche server saltasse? Dal ministero fanno sapere che non si deve temere nulla, perché ci saranno delle copie cartacee pronte ad essere inviate dove ce ne sarà bisogno. Ovviamente si spera che tutto vada per il verso giusto, ma, trattandosi di pc e server, qualcosa potrebbe non funzionare: per questo motivo meglio avere un piano B. Gli studenti di scuola superiore sono tutti, in questo periodo, attenti a tutti i segnali in rete per capire su quali temi saranno gli scritti.


2 Comments on "La novità della maturità 2012: i plichi elettronici"

  1. Il problema che si riscontra di più nella maturità sono spesso i compiti errati inviati dal ministero, certo quelli si che creano difficoltà, quindi ragazzi state attenti

Leave a comment

Your email address will not be published.

*