Informativa sui Cookies



Duro colpo al traffico di droga tra Sardegna e Campania





Otto ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite dalla Squadra Mobile di Cagliari, diretta da Leo Testa, nel corso di un’operazione con cui e’ stata smantellata un’organizzazione criminale sardo-campana che riforniva la citta’ di hashish e cocaina. Le ordinanze sono state emesse dal gip Alessandro Castello su richiesta del pm Giancarlo Moi della Dda di Cagliari.

A Buoncammino e’ finito in manette il presunto boss di Is Mirrionis, Fabio Podda, 44enne, titolare di bar e circoli privati, gia’ in passato sotto indagine per traffico di droga, al quale nei mesi scorsi il Gico della Gurdia di Finanza sequestro’ beni per 3 milioni di euro e 700mila euro in contanti, auto, immobili e conti correnti bancari.

In carcere a Napoli invece sono finiti Alfonso Cardinali, 40enne e Mario Autiero, 41enne, entrambi di Torre del Greco (Na), quest’ultimo gia’ noto alle forze di polizia per reati specifici fu arrestato ad Olbia, che, secondo le indagini della mobile cagliaritana, rifornivano il mercato sardo organizzando i viaggi in camion, con cadenza mensile. I carichi erano mediamente di 100 chili di hashish e da 500 grammi ad un chilo quelli di cocaina.

Be the first to comment on "Duro colpo al traffico di droga tra Sardegna e Campania"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*