Informativa sui Cookies



Mare della Sardegna Avvistato uno straordinario delfino





Al largo della Sardegna nord-orientale ilgruppo ricerche cetacei del Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio dell’Universita’ di Sassari ha avvistato rarissimo esemplare di delfino mesoplodonte . La scoperta e’ avvenuta nell’ambito del progetto di ricerca ‘Cetacei pelagici dei mari della Sardegna: una biorisorsa prioritaria’ coordinato da Renata Manconi.

Il primo avvistamento di un mesoplodonte vivo per le acque italiane e’ avvenuto  durante le attivita’ di campionamento che il Dipnet conduce dal 2009. L’inaspettato incontro con il mesoplodonte è avvenuto durante l’attività di ricerca in collaborazione con aziende di whale watching. Finora a i ricercatori dell’università di Sassari erano soliti incontrare anche lo zifio, un grosso delfino elusivo e molto localizzato.

Gli zifidi ,cetacei con denti, detti comunemente “balene dal becco” per la tipica forma del muso, sono tra i cetacei meno conosciuti e vengono considerati “specie criptiche”, al punto che alcuni di essi non sono mai stati osservati vivi, ma studiati esclusivamente sulla base di esemplari spiaggiati.
Rispetto agli zifi, i mesoplodonti hanno dimensioni simili (4-6 metri). Alcune specie vivono in Atlantico, prediligendo acque fredde. L’inaspettato incontro con il mesoplodonte e’ avvenuto durante l’attivita’ di ricerca in collaborazione con aziende di whale watching.

Be the first to comment on "Mare della Sardegna Avvistato uno straordinario delfino"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*