Informativa sui Cookies



Confessa di aver ucciso la moglie Era solo allucinazione post sbornia





Postumi di una sbornia mal gestita. Succede a Sassari dove un marito dopo un lungo sonno per smaltire una bevuta, ha deciso al risveglio di confessare, pentito, a suocera e Polizia di aver ucciso la moglie in un momento d’ira.

Ma la “verità” dura poco, l’uomo ha solo sognato e il delitto non e’ mai avvenuto. Il fatto nel fine settimana quando un pensionato di 68 anni ha raccontato di avere sparato alla moglie di 60. Gli agenti hanno accertato che la donna, con la quale aveva avuto un alterco, era stata minacciata ma stava bene. Per precauzione gli e’ stato sequestrato un fucile detenuto legalmente.

Be the first to comment on "Confessa di aver ucciso la moglie Era solo allucinazione post sbornia"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*