Informativa sui Cookies



Mms pornografici in cambio di ricarica telefonica Pregiudicato di Bono in carcere





Un pregiudicato di Bono, Gian Paolo Satta,  48enne è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia. Gian Paolo Satta deve rispondere del reato di pornografia minorile e tentata estorsione continuati ed aggravati. I fatti sono avvenuti nella provincia di Padova, nel periodo tra il gennaio e il marzo del 2008, quando Satta, custodito in carcere di Padova, aveva indotto una studentessa 14enne di Monselice (Pd) ad inviargli dal suo cellulare, numerosi mms che la ritraevano in atteggiamenti marcatamente pornografici.

Ogni invio veniva ricompensato con ricariche telefoniche di pochi euro ciascuna. Al rifiuto della ragazzina di continuare gli invii, Satta l’aveva ricattata minacciando di trasmettere le foto in suo possesso ad altri studenti, cosa che veniva puntualmente fatta.

Le indagini dei Carabinieri avevano posto fine alla squallida vicenda, che solo ieri ha avuto l’epilogo, visto che l’uomo dall’ottobre 2010 ai primi giorni di questo mese e’ stato detenuto in un carcere svizzero per espiare una pena detentiva per una violenza sessuale da egli compiuta nel territorio elvetico. L’arrestato, dopo le formalita’ di rito, e’ stato rinchiuso nel Carcere di Nuoro.

Be the first to comment on "Mms pornografici in cambio di ricarica telefonica Pregiudicato di Bono in carcere"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*