Informativa sui Cookies



Si spaccia per maresciallo dei carabinieri e truffa 350 euro





Una tabaccaia ha denunciato ai carabinieri di Narcao (Carbonia) di essere stata truffata. La donna ha ricevuto una telefonata di un uomo che, parlando con inflessione dialettale siciliana, si e’ qualificato come Antonio Imperato, maresciallo dei carabinieri di Narcao, e le ha chiesto l’accredito di 700 euro sulla sua carta poste pay in quanto impossibilitato a farlo personalmente.

Di fronte all’impossibilita’ da parte donna di effettuare l’operazione per quell’importo, troppo elevato, la richiesta del truffatore si e’ ridotta, facendosi accreditare 350 euro, con l’aggiunta di 2 per la transazione sulla carta, promettendo e dicendo alla donna che sarebbe passato nel pomeriggio a pagare poiche’ al momento impegnato in servizio, cosa questa mai avvenuta.

Gli accertamenti dei carabinieri di Narcao sino ad ora hanno dato esito negativo anche perche’ non esiste un maresciallo dei carabinieri con quel nome. Analoga truffa era stata tentata, senza successo a Sant’Antioco, dove l’ignoto truffatore aveva chiamato due tabaccai del posto. I carabinieri della compagnia di Carbonia hanno avviato le indagini per risalire al truffatore, e invitano chiunque avesse ricevuto tentativi di truffa di questo genere a rivolgersi alle forze di polizia.

Be the first to comment on "Si spaccia per maresciallo dei carabinieri e truffa 350 euro"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*