Informativa sui Cookies



Martedì a Cagliari la comicità di Ficarra & Picone in “Apriti cielo” (Arena Sant’Elia, ore 21:30)





Serata tutta da ridere, martedì (31 luglio) a Cagliari: sul palco della nuova Arena Sant’Elia riflettori puntati a partire dalle ore 21:30 su una delle coppie comiche più amate dal pubblico, Ficarra & Picone. I due siciliani portano in scena il loro ultimo spettacolo, “Apriti cielo” (ha debuttato a marzo all’Ambra Jovinelli di Roma, dopo essere stato “testato” e rodato in piccoli teatri in giro per l’Italia), di cui sono autori e, naturalmente, interpreti: un lavoro, come i precedenti, costituito da quadri che, a loro volta, rappresentano la quotidianità con i suoi paradossi al limite dell’assurdo. Prendendo spunto dalla vita di tutti i giorni, dalla cronaca nera alla politica, alla religione, in “Apriti cielo” Ficarra & Picone propongono una riflessione divertente sulla società e l’Italia d’oggi, con la leggerezza, il ritmo e l’arguzia delle battute che contraddistinguono la loro comicità.

I biglietti (intero a 22 euro, ridotto a 15 per i bambini dai sei ai dodici anni) si possono acquistare in prevendita al Box Office in viale Regina Margherita, 43 (tel. 070 65 74 28) oppure direttamente al botteghino dell’Arena Sant’Elia a partire dalle 19:30. Organizza l’associazione culturale Shannara con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione e dell’Assessorato del Turismo) e del Comune di Cagliari ( Assessorato alla Cultura).

Ficarra & Picone nascono artisticamente vent’anni fa. Classe 1971, palermitani, portano in giro la loro sicilianità interpretando personaggi spesso ispirati a fatti e persone realmente esistenti. “Gnu” (in onda su Rai Tre) nel 1999, “Zero a zero” nel 2000 e “L’ottavo nano” di Serena Dandini e Corrado Guzzanti nel 2001 (su Rai Due) segnano le prime, significative apparizioni televisive dei due siciliani. Protagonisti anche su Tele +, che trasmette il loro spettacolo di teatro–cabaret “Vuoti a perdere” con cui girano l’Italia tra il 1999 e il 2002, nel 2001 Salvo Ficarra e Valentino Picone escono nelle sale cinematografiche con il loro primo film, “Nati stanchi”.

Nella stagione 2001/2002 e nella successiva curano i collegamenti dallo stadio di Palermo per il programma “Quelli che il calcio” (Rai Due), mentre nel 2003 partecipano ad alcune puntate di “Mai dire domenica”, il programma condotto da Mr. Forest e dalla Gialappa’s su Italia 1. Del 2003 è anche “Diciamoci la verità”, uno spettacolo fortunato, con la regia di Giambattista Avellino, in cui trovano spazio, tra gli altri personaggi, i panchinari dell’Inter e i due siciliani “nati stanchi” proposti a “Zelig” (e nel libro “Stanchi”, edito da Kowalski) che chiacchierano svogliatamente dei problemi privati e dell’Italia intera.

Una tournée da tutto esaurito in ogni teatro certifica nel 2005 la maturazione artistica del duo con “Sono cose che capitano”, uno spettacolo dal tessuto drammatico, suddiviso in tre microatti e con un epilogo che si allontana dagli stereotipi classici del cabaret per affacciarsi a pieno titolo sulla commedia. Dal teatro al piccolo schermo, il 2005 vede Ficarra e Picone incontrastati protagonisti di “Zelig Circus” e, per una settimana, seduti per la prima volta come conduttori dietro il bancone di “Striscia la Notizia”: un impegno che si rinnoverà puntualmente negli anni successivi.

Ospiti alla seconda serata del Festival di Sanremo, nel 2007 tornano nei cinema con il loro secondo film, “Il 7 e l’8″, di cui sono protagonisti e registi (con Giambattista Avellino). Dieci milioni l’incasso totale. Un successo quasi bissato due anni dopo col terzo film, “La matassa”, che esce a marzo e stacca biglietti per nove milioni, mentre a settembre Ficarra & Picone sono tra gli attori protagonisti del film di Giuseppe Tornatore “Baarìa”, dove recitano per la prima volta separatamente e in ruoli non comici.

Tra i protagonisti di “Zelig” edizione 2011, l’anno scorso sono nuovamente nelle sale con il film di Fausto Brizzi “Femmine contro maschi” e poi con la loro quarta pellicola, “Anche se è amore non si vede”, che riconferma il successo della coppia comica siciliana sul grande schermo. Nel frattempo, dopo quattro anni di assenza dalle scene teatrali, da ottobre 2010 Ficarra & Picone girano nei piccoli teatri d’Italia per testare e rodare il loro nuovo spettacolo, “Apriti Cielo”, che, ripreso lo scorso marzo con un’unica tappa a Roma, dove ha debuttato al Teatro Ambra Jovinelli e dove è rimasto per dieci giorni, martedì sera approda a Cagliari.

Per informazioni: tel. 070 45 13 957, www.shannaraspettacolo.it

Associazione culturale Shannara

via Brigata Sassari, 31 – 09045 Quartu Sant’Elena (CA)
tel. 070 45 13 957 – e-mail: info@shannaraspettacolo.it
www.shannaraspettacolo.it

Be the first to comment on "Martedì a Cagliari la comicità di Ficarra & Picone in “Apriti cielo” (Arena Sant’Elia, ore 21:30)"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*