Informativa sui Cookies



Topaz,maxi-yacht ormeggia a Olbia





Il porto di Olbia punta sui maxi-yacht: prima del Topaz, arrivato questo pomeriggio, al molo Brin avevano ormeggiato anche il Pelorus (115 metri) di David Geffen della omonima casa discografica e produttore cinematografico e l’Ace (87 metri).

Importanti le ricadute economiche sul territorio. ”E’ innegabile che imbarcazioni di queste dimensioni generino un giro d’affari notevole per il territorio – sottolinea il Presidente dell’Autorita’ Portuale Paolo Piro – basti pensare al solo valore di una cambusa o al potenziale di spesa del personale di bordo, senza contare i servizi tecnici di supporto e l’intero indotto. Alla luce di cio’, ritengo che i tempi siano piu’ che maturi per intraprendere un cammino che, come gia’ ben delineato nelle linee guida del nostro Piano Regolatore Portuale e nei nostri programmi, arrechera’ grandi benefici sul territorio e sull’intera comunita’ della Gallura che, mi auguro, non voglia perdere quest’importantissima opportunita”’.

Un settore che funziona. ”Senza ombra di dubbio – aggiunge Piro -in un momento di crisi del settore dei trasporti marittimi e della piccola e media nautica da diporto, quello delle crociere e, oggi, dei maxi yacht, costituisce un’importante boccata d’ossigeno per un’economia asfissiata dalla crisi”.

Be the first to comment on "Topaz,maxi-yacht ormeggia a Olbia"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*