Informativa sui Cookies



Autista legato ed imbavagliato per due giorni





Ha trascorso due giorni legato, mani e piedi, dentro la cabina del suo Tir. Si tratta di un camionista sloveno che e’ sbarcato al porto di Olbia con il tir di una ditta austriaca che doveva consegnare della merce nella zona industriale di Macchiareddu, a Cagliari, ma il suo viaggio si e’ interrotto a Villacidro dove si sarebbe fermato per rifocillarsi.

Secondo il racconto dell’uomo in uno stentato italiano, ha dato un passaggio ad un uomo, che all’altezza di Sardara, sulla SS 131, ha tirato fuori un coltello e lo ha costretto a cambiare il percorso verso la zona industriale di Villacidro. Lo sloveno poi si e’ svegliato, perche’ narcotizzato, probabilmente con dell’etere, legato mani e piedi e con la bocca tappata con del nastro adesivo.

 Due giorni dentro la cabina del camion, poi ieri sera un altro autista, che ha parcheggiato il suo tir a fianco a quello dello sloveno, ha sentito dei colpi sullo sportello e dei lamenti. Ha verificato i rumori e ha trovato l’uomo all’interno del camion ed ha avvisato i carabinieri della compagnia di Villacidro, che ha avviato le indagini.Lo sloveno ha riferito di esser stato derubato del portafogli con i suoi documenti e poche centinaia di euro.(Adnk)

 

 


Be the first to comment on "Autista legato ed imbavagliato per due giorni"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*