Informativa sui Cookies



Autunno in Barbagia: Onanì 28-30 settembre 2012





Da venerdì 28 a domenica 30 Settembre 2012, ad Onanì si tiene il grande evento di cortes apertas che, prende il nome di “ammentos anticos”.

La manifestazione parte alle ore 15.00 di venerdì 28 con un laboratorio di pittura per bambini e ragazzi, a seguire una merenda tipica. Alle 18.00 vengono inaugurate le cortes e gli stand. La serata si conclude con i balli in piazza e la musica tradizionale.

Sabato 29, alle 8.00 si inaugura l’estemporanea di pittura “pintandhe ammentos anticos in Onanie” e alle 9.00 si aprono le cortes con l’inizio delle degustazioni. Si potranno visitare le cortes ed ammirare i prodotti artigianali del borgo pastorale. Alle 11.00 è previsto il laboratorio per la preparazione tradizionale del formaggio. Al pomeriggio, a partire dalle 16.00, l’archeologo Bachisio Piras illustrerà le caratteristiche del paese e le sue bellezze archeologiche ed artistiche. Alle 19.00, la premiazione dei pittori e alle 21.00 grande spettacolo folkloristico. Domenica 30, alle 9.00 si aprono le cortes e gli stand dei prodotti tipici; iniziano anche le degustazioni dei prodotti tradizionali. I prodotti artigianali di Onanì sono creati con il legno e col ferro; uno dei cibi più rinomati è senza dubbio il pane carasu.

Dalle 10.00 alle 15.00 è possibile visitare le Chiese campestri e i siti archeologici, usufruendo della  visita guidata curata dall’archeologo Bachisio Piras. Il tour si avvale di un trenino e ha una durata di circa due ore.

Alle 11.00 si può assistere alla preparazione del formaggio e al pomeriggio è prevista una rassegna folkloristica. Alle 17.00 si tiene una rappresentazione dal titolo “ritorno al passato nell’antico lavatoio ed abbeveratoio comunale”. La serata si conclude con balli e musica tipica.

Durante l’evento è previsto che gli artisti del posto Maria Antonietta Satta, Giorgio Bundone e Carina Pinna dipingano nuovi murales.

Onanì si trova in provincia di Nuoro a 470 metri sul livello del mare; al centro del paese svetta la Chiesa del sacro cuore di Gesù, eretta nel XIX secolo, divenuta anche Chiesa parrocchiale. Il paese è reso particolare dagli svariati murales di Diego Asproni e degli allievi dell’Accademia di Brera.

Il territorio di questo borgo è ricco di testimonianze di epoca nuragica come il nuraghe di Santu Pretu che sorge vicino alla Chiesa si san Pietro apostolo. Da visitare anche le tombe dei giganti di San Bachisio.

Da visitare anche la Chiesa romanica di San Pietro apostolo che si trova nella periferia del paese; la peculiarità della costruzione è legata al materiale impiegato, solo granito. Altri santuari campestri sono quelli di Sant’Elena, dei Santi Cosma e Damiano e di San Bachisio.

 

Be the first to comment on "Autunno in Barbagia: Onanì 28-30 settembre 2012"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*