Informativa sui Cookies



Salto di Quirra Sistema economico alternativo alla presenza dei poligoni militari nell’Isola





”Il Presidente Ugo Cappellacci riferisca in Aula sulle trattative con lo Stato in merito alla definizione di un sistema economico alternativo alla presenza dei poligoni militari nell’Isola e all’esito dei lavori della Commissione di esperti per l’area del salto di Quirra”. Lo chiede il vicepresidente del Consiglio Regionale della Sardegna Mario Bruno (Pd), in merito alla presenza di servitu’ militari nell’isola ed alla commissione d’inchiesta sull’uso de munizionamento all’uranio impoverito nel Poligono interforze del Salto di Quirra.

”La Regione – prosegue – dia il suo assenso esplicito al piano di smantellamento dei poligoni di Capo Teulada e Capo Frasca e alla riqualificazione del poligono di Salto di Quirra, cosi’ come prevede la mozione presentata oggi dal senatore Giampiero Scanu”.

”La proposta di Scanu, perentoria anche nei tempi – secondo Mario Bruno – e’ in linea con gli ordini del giorno approvati dal Consiglio regionale che prevedono la dismissione progressiva delle servitu’ militari presenti nell’Isola”. Per il vice presidente del Consiglio regionale ”e’ necessario attivare immediatamente il confronto fra lo Stato, la Regione, gli enti locali, gli attori economici dei territori interessati, le associazioni di categoria ed i sindacati per giungere a concordare la progettazione, il finanziamento, e l’insediamento di attivita’ alternative che favoriscano almeno il mantenimento degli attuali livelli occupazionali nelle aree da bonificare e riqualificare”.

Be the first to comment on "Salto di Quirra Sistema economico alternativo alla presenza dei poligoni militari nell’Isola"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*